Accordo Binance FTX: il mercato respira

È ufficialmente guerra nel mondo delle criptovalute, da un lato CZ di Binance e dall’altro Sam Bankman-Fried (SBF) di FTX. L’exchange creato da SBF è finito nel vortice delle liquidazioni dopo che il CEO di Binance Chanpeng Zhao ha chiuso ogni posizione di Binance sul token di FTX ($FTT) per via di “nuove rivelazioni” sul conto di FTX. In poche ore $FTT ha perso più del 30% del suo valore, causando panico tra i vari investitori del mondo cripto e portando perfino a ribasso Bitcoin che è scesa sotto i 20mila euro. Per il principio dei vasi comunicanti il token BNB di Binance ha avuto l’effetto opposto, è in effetti cresciuto rapidamente il suo valore in seguito alle notizie uscite in giornata.

Nell’ultima settimana molti investitori presi dal panico hanno prelevato grandi somme di denaro dalla piattaforma FTX, soprattutto BTC che è stato prelevato in massa nelle ultime 24 ore.

È di poche ore fa la notizia di un accordo preliminare per l’acquisto della seconda piattaforma più importante per volumi di scambi FTX da parte di Binance. Il mercato ha potuto tirare un bel sospiro di sollievo anche se è presto per uscirsene con le conclusioni. I numeri dell’operazione non sono stati ancora resi noti.

La prossima tappa è la cosiddetta Due Diligence, ovvero una verifica dei libri contabili e della situazione patrimoniale di FTX. Detto ciò Binance è comunque dotata della possibilità di ritirarsi in qualsiasi momento soprattutto se dovesse emergere qualcosa di strano dopo quest’ultima fase.

Non si sa ancora se l’exchange FTX.com continuerà o meno di esistere o se verrà nel medio o lungo termine incorporato alla piattaforma di Binance.

LEGGERE ANCHE:  Privacy Coins: Le Criptovalute che Tutelano la Privacy delle Transazioni Online

Chissà se in futuro l’8 novembre verrà ricordato come la nascita di un nuovo “Gigante delle Criptovalute” o di un GAFAM del Web3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *